Email:
Password:
Non sei ancora iscritto? clicca qui
Iscriviti alla Newsletter:
ABBONAMENTI e RINNOVI  Critica TV Cerca nel sito:
Links   Chi Siamo  
Critica Sociale (anno 2014)
Storia e documenti di trent'anni (1980-2013)
Le pubblicazioni e i dibattiti
Le radici della democrazia e la Critica di Turati



AMBIENTE (45)
CRITICA SOCIALE (52)
CULTURA POLITICA (372)
DEMOCRAZIA (395)
DIRITTI UMANI (116)
ECONOMIA (254)
ENERGIA (74)
GEOPOLITICA (402)
POLITICHE SOCIALI (77)
SICUREZZA (291)
STORIA (98)
TERRORISMO (62)


Afghanistan (66)
Ahmadinejad (56)
Al-qaeda (29)
America (56)
Berlusconi (56)
Blair (61)
Brown (83)
Bush (131)
Cameron (31)
Casa Bianca (20)
Cina (141)
Clinton (71)
Comunismo (18)
Craxi (34)
Cremlino (33)
Crisi (88)
Egitto (19)
Elezioni (26)
Euro (24)
Europa (242)
Fed (16)
Francia (58)
Frattini (16)
G8 (17)
Gas (19)
Gaza (30)
Gazprom (24)
Georgia (40)
Germania (36)
Gran Bretagna (47)
Guerra Fredda (23)
Hamas (56)
Hezbollah (38)
India (42)
Iran (166)
Iraq (52)
Israele (148)
Italia (110)
Labour (58)
Libano (37)
Libia (21)
Mccain (84)
Medio Oriente (82)
Mediterraneo (19)
Medvedev (49)
Merkel (35)
Miliband (24)
Mosca (31)
Napolitano (16)
Nato (61)
Netanyahu (26)
Nucleare (53)
Obama (240)
Occidente (60)
Olmert (18)
Onu (43)
Pace (20)
Pakistan (34)
Palestina (23)
Palestinesi (31)
Pci (22)
Pd (26)
Pdl (16)
Pechino (27)
Petrolio (35)
Psi (19)
Putin (109)
Recessione (32)
Repubblicano (16)
Rubriche (53)
Russia (179)
Sarkozy (130)
Sinistra (24)
Siria (49)
Socialismo (40)
Stati Uniti (189)
Stato (23)
Teheran (20)
Tory (22)
Tremonti (30)
Turati (24)
Turchia (30)
Ucraina (25)
Ue (81)
Unione Europea (37)
Usa (228)
Welfare (16)

   
Home Page  >>  Rivista >> 2014 >> Numero 7
 
 


2014,
Numero 7

Milano anticipa l'Italia. Il centro sinistra nel '61

Il resoconto dell'Avanti!
di Ugo Intini

In un clima cambiato, carico di speranze, si apre la campagna elettorale per le elezioni amministrative dell'autunno. Per i socialisti, l'obbiettivo è realizzare a Milano, città simbolo della tradizione turatiana, la prima alleanza con la DC, che sarà di esempio per il resto del Paese. Milano è il centro della battaglia politica dunque e l'Avanti! di Milano è il quartier generale di questa battaglia. La conduce innanzitutto il suo direttore Guido Mazzali . Membro della segre­ teria del Partito, segretario della Federazione di Milano, erede della storia riformista della città, Mazzali, pubblicitario oltre che giornalista, anche per la modernità derivante dalla sua esperienza professionale, esprime mglio di ogni altro lo spirito innovatore degli autonomisti: meglio persino del più anziano Nenni, sul quale ha un grande ascendente umano e professionale (gli suggerisce spesso titoli e slogan) oltre che politico. Milano è sempre sta­ ta la capitale economica del Paese, quella dove pertanto sono nate (e con­ tinuerà a essere così nei decenni successivi) le grandi svolte politiche, nel bene e nel male: dal socialismo, al fascismo, alla liberazione, alla repubbli­ ca (s...