Email:
Password:
Non sei ancora iscritto? clicca qui
Iscriviti alla Newsletter:
ABBONAMENTI e RINNOVI  Critica TV Cerca nel sito:
Links   Chi Siamo  
Critica Sociale (anno 2014)
Storia e documenti di trent'anni (1980-2013)
Le pubblicazioni e i dibattiti
Le radici della democrazia e la Critica di Turati



AMBIENTE (45)
CRITICA SOCIALE (52)
CULTURA POLITICA (372)
DEMOCRAZIA (395)
DIRITTI UMANI (116)
ECONOMIA (254)
ENERGIA (74)
GEOPOLITICA (402)
POLITICHE SOCIALI (77)
SICUREZZA (291)
STORIA (98)
TERRORISMO (62)


Afghanistan (66)
Ahmadinejad (56)
Al-qaeda (29)
America (56)
Berlusconi (56)
Blair (61)
Brown (83)
Bush (131)
Cameron (31)
Casa Bianca (20)
Cina (141)
Clinton (71)
Comunismo (18)
Craxi (34)
Cremlino (33)
Crisi (88)
Egitto (19)
Elezioni (26)
Euro (24)
Europa (242)
Fed (16)
Francia (58)
Frattini (16)
G8 (17)
Gas (19)
Gaza (30)
Gazprom (24)
Georgia (40)
Germania (36)
Gran Bretagna (47)
Guerra Fredda (23)
Hamas (56)
Hezbollah (38)
India (42)
Iran (166)
Iraq (52)
Israele (148)
Italia (110)
Labour (58)
Libano (37)
Libia (21)
Mccain (84)
Medio Oriente (82)
Mediterraneo (19)
Medvedev (49)
Merkel (35)
Miliband (24)
Mosca (31)
Napolitano (16)
Nato (61)
Netanyahu (26)
Nucleare (53)
Obama (240)
Occidente (60)
Olmert (18)
Onu (43)
Pace (20)
Pakistan (34)
Palestina (23)
Palestinesi (31)
Pci (22)
Pd (26)
Pdl (16)
Pechino (27)
Petrolio (35)
Psi (19)
Putin (109)
Recessione (32)
Repubblicano (16)
Rubriche (53)
Russia (179)
Sarkozy (130)
Sinistra (24)
Siria (49)
Socialismo (40)
Stati Uniti (189)
Stato (23)
Teheran (20)
Tory (22)
Tremonti (30)
Turati (24)
Turchia (30)
Ucraina (25)
Ue (81)
Unione Europea (37)
Usa (228)
Welfare (16)

   
 
 


Lo Stato Sociale in Italia. Storia e Documenti
Vol. I (dall'UnitÓ al fascismo) - Vol. II (dal fascismo ad oggi)
di Gianni Silei
Editore: Piero Lacaita
Prezzo: 35,00 €

á

Quali sono le origini dello Stato sociale italiano contemporaneo? Attraverso quali fasi evolutive si Ŕ giunti all'attuale sistema di produzione sociale? Quali le linee di tendenza future?

Partendo da un concetto di Stato sociale che comprende oltre alle politiche previdenziale, assistenziali e sanitarie anche l'istruzione, la sanitÓ e il cosiddetto terzo settore, questo volume intende fornire alcune chiavi di lettura a questi e ad altri interrogativi.

Tutto questo fondendo un aspetto interpretativo e di ricostruzione dei contenuti dei principali provvedimenti varati nel corso delle varie fasi storiche con un ampia e diversificata raccolta documentaria, strutturata come una sezione antologica, inerente le politiche sociali, la legislazione, il dibattito attorno alcuni temi e corredata da statistiche, grafici e tabelle.

La ricerca si articola in due tomi: il primo dall'UnitÓ alla caduta del fascismo e il secondo dal 1945 ai giorni nostri. Questo primo volume copre l'arco temporale che va dall'unificazione alla caduta del fascismo e affronta la ôfase formativaö dello Stato sociale nazionale italiano, la sua nascita e il suo sviluppo in etÓ liberale, con particolare riferimento all'etÓ giolittiana e al primo dopoguerra e, infine, lo Stato sociale fascista.

Lo Stato sociale, di cui il welfare state rappresenta semmai una particolare tappa evolutiva, pu˛ essere definito, genericamente, come l'insieme delle politiche sociali adottate da vari Stati nazionali nel corso delle varie fasi storiche