Email:
Password:
Non sei ancora iscritto? clicca qui
Iscriviti alla Newsletter:
ABBONAMENTI e RINNOVI  Critica TV Cerca nel sito:
Links   Chi Siamo  
Critica Sociale (anno 2014)
Storia e documenti di trent'anni (1980-2013)
Le pubblicazioni e i dibattiti
Le radici della democrazia e la Critica di Turati



AMBIENTE (45)
CRITICA SOCIALE (52)
CULTURA POLITICA (372)
DEMOCRAZIA (395)
DIRITTI UMANI (116)
ECONOMIA (254)
ENERGIA (74)
GEOPOLITICA (402)
POLITICHE SOCIALI (77)
SICUREZZA (291)
STORIA (98)
TERRORISMO (62)


Afghanistan (66)
Ahmadinejad (56)
Al-qaeda (29)
America (56)
Berlusconi (56)
Blair (61)
Brown (83)
Bush (131)
Cameron (31)
Casa Bianca (20)
Cina (141)
Clinton (71)
Comunismo (18)
Craxi (34)
Cremlino (33)
Crisi (88)
Egitto (19)
Elezioni (26)
Euro (24)
Europa (242)
Fed (16)
Francia (58)
Frattini (16)
G8 (17)
Gas (19)
Gaza (30)
Gazprom (24)
Georgia (40)
Germania (36)
Gran Bretagna (47)
Guerra Fredda (23)
Hamas (56)
Hezbollah (38)
India (42)
Iran (166)
Iraq (52)
Israele (148)
Italia (110)
Labour (58)
Libano (37)
Libia (21)
Mccain (84)
Medio Oriente (82)
Mediterraneo (19)
Medvedev (49)
Merkel (35)
Miliband (24)
Mosca (31)
Napolitano (16)
Nato (61)
Netanyahu (26)
Nucleare (53)
Obama (240)
Occidente (60)
Olmert (18)
Onu (43)
Pace (20)
Pakistan (34)
Palestina (23)
Palestinesi (31)
Pci (22)
Pd (26)
Pdl (16)
Pechino (27)
Petrolio (35)
Psi (19)
Putin (109)
Recessione (32)
Repubblicano (16)
Rubriche (53)
Russia (179)
Sarkozy (130)
Sinistra (24)
Siria (49)
Socialismo (40)
Stati Uniti (189)
Stato (23)
Teheran (20)
Tory (22)
Tremonti (30)
Turati (24)
Turchia (30)
Ucraina (25)
Ue (81)
Unione Europea (37)
Usa (228)
Welfare (16)

   
Home Page  >>  Rassegna Stampa
 
 



International Herald Tribune
India leader struggles to complete nuclear deal
Somini Sengupta


Anche la Democrazia indiana vive le contraddizioni che spesso colpiscono i governi di coalizione. Manmohan Singh, il primo ministro di New Delhi, sta infatti lottando con la componente comunista della coalizione parlamentare che sostiene il suo governo. L'obbiettivo è convincere gli alleati a dare il via libera allo strategico accordo di cooperazione nucleare che l'India vorrebbe concludere con gli Stati Uniti. La componente comunista della compagine governativa capeggiata dal Partito del Congresso si oppone all'accordo, che avvicinerebbe troppo New Delhi a Washington. In una fase delicata, caratterizzata dal diffuso malcontento per l'aumento dei prezzi dei generi alimentari e dei carburanti, una crisi di governo sul dossier nucleare potrebbe anticipare la tornata elettorale per il rinnovo del parlamento, prevista originariamente per il maggio 2009.
 

Foreign Policy
Yasheng Huang

 

Foreign Policy
John Hoberman

 

Data:





ue   economia   geopolitica   diritti umani   siria   sicurezza   berlusconi   brown   democrazia   afghanistan   rubriche   iraq   critica sociale   crisi   america   storia   labour   israele   ahmadinejad   nato   blair   politiche sociali   europa   energia   onu   occidente   russia   medio oriente   hamas   francia   bush   sarkozy   gran bretagna   italia   stati uniti   obama   putin   india   mccain   iran   nucleare   medvedev   cina   usa   terrorismo   ambiente   cultura politica   clinton