Email:
Password:
Non sei ancora iscritto? clicca qui
Iscriviti alla Newsletter:
ABBONAMENTI e RINNOVI  Critica TV Cerca nel sito:
Links   Chi Siamo  
Critica Sociale (anno 2014)
Storia e documenti di trent'anni (1980-2013)
Le pubblicazioni e i dibattiti
Le radici della democrazia e la Critica di Turati



AMBIENTE (45)
CRITICA SOCIALE (52)
CULTURA POLITICA (372)
DEMOCRAZIA (395)
DIRITTI UMANI (116)
ECONOMIA (254)
ENERGIA (74)
GEOPOLITICA (402)
POLITICHE SOCIALI (77)
SICUREZZA (291)
STORIA (98)
TERRORISMO (62)


Afghanistan (66)
Ahmadinejad (56)
Al-qaeda (29)
America (56)
Berlusconi (56)
Blair (61)
Brown (83)
Bush (131)
Cameron (31)
Casa Bianca (20)
Cina (141)
Clinton (71)
Comunismo (18)
Craxi (34)
Cremlino (33)
Crisi (88)
Egitto (19)
Elezioni (26)
Euro (24)
Europa (242)
Fed (16)
Francia (58)
Frattini (16)
G8 (17)
Gas (19)
Gaza (30)
Gazprom (24)
Georgia (40)
Germania (36)
Gran Bretagna (47)
Guerra Fredda (23)
Hamas (56)
Hezbollah (38)
India (42)
Iran (166)
Iraq (52)
Israele (148)
Italia (110)
Labour (58)
Libano (37)
Libia (21)
Mccain (84)
Medio Oriente (82)
Mediterraneo (19)
Medvedev (49)
Merkel (35)
Miliband (24)
Mosca (31)
Napolitano (16)
Nato (61)
Netanyahu (26)
Nucleare (53)
Obama (240)
Occidente (60)
Olmert (18)
Onu (43)
Pace (20)
Pakistan (34)
Palestina (23)
Palestinesi (31)
Pci (22)
Pd (26)
Pdl (16)
Pechino (27)
Petrolio (35)
Psi (19)
Putin (109)
Recessione (32)
Repubblicano (16)
Rubriche (53)
Russia (179)
Sarkozy (130)
Sinistra (24)
Siria (49)
Socialismo (40)
Stati Uniti (189)
Stato (23)
Teheran (20)
Tory (22)
Tremonti (30)
Turati (24)
Turchia (30)
Ucraina (25)
Ue (81)
Unione Europea (37)
Usa (228)
Welfare (16)

   
Home Page  >>  Rassegna Stampa
 
 



The Daily Star
Sleiman is changing the presidency - and the country - for the better

Il summit tra i leader delle comunitÓ Islamica e Cristiana che si Ŕ svolto martedý nel Palazzo presidenziale su iniziativa del Capo dello Stato libanese ha un valore simbolico cruciale e dimostra lo spessore politico del Presidente, Michel Sleiman. Nell'accettare l'invito e, ancor pi¨, nel sottoscrivere un appello comune alla pacificazione del paese, i leader delle comunitÓ religiose libanesi hanno dimostrato un senso di responsabilitÓ politica che si stenta ancora a trovare nelle diverse formazioni partitiche nazionale. In pi¨, colpisce il carattere della presidenza Sleiman. L'ex capo delle Forze Armate libanesi Ŕ impegnato come nessun altro nel processo di pacificazione nazionale. La sua volontÓ di fare della Residenza presidenziale il luogo dell'incontro e del dialogo, invece che il simbolo dell'affermazione di una parte sull'altra, dimostra la nobiltÓ del suo patriottismo e la saggezza del suo giudizio politico.
Lebanese spiritual summit yields joint call for peace


 
The Daily Star
Graziano says commitment to 1701 needed from all parties

Il Comandante dell'Unifil, Generale Claudio Graziano, ha dichiarato che l'impegno di tutte le parti politiche per la cessazione delle ostilitÓ a Tripoli ôŔ una delle pre-condizioni per l'implementazione della risoluzione 1701 del Consiglio di Sicurezza dell'Onuö.
Olmert says more time is needed before prisoner swap with Hizbullah
 

Data:





bush   politiche sociali   ue   geopolitica   italia   francia   cina   economia   crisi   rubriche   siria   sarkozy   gran bretagna   berlusconi   critica sociale   hamas   energia   onu   ambiente   europa   israele   labour   brown   storia   blair   clinton   democrazia   usa   russia   occidente   cultura politica   medvedev   iraq   mccain   iran   terrorismo   sicurezza   america   nato   afghanistan   putin   medio oriente   stati uniti   ahmadinejad   obama   diritti umani   india   nucleare