Email:
Password:
Non sei ancora iscritto? clicca qui
Iscriviti alla Newsletter:
ABBONAMENTI e RINNOVI  Critica TV Cerca nel sito:
Links   Chi Siamo  
Critica Sociale (anno 2014)
Storia e documenti di trent'anni (1980-2013)
Le pubblicazioni e i dibattiti
Le radici della democrazia e la Critica di Turati



AMBIENTE (45)
CRITICA SOCIALE (52)
CULTURA POLITICA (372)
DEMOCRAZIA (395)
DIRITTI UMANI (116)
ECONOMIA (254)
ENERGIA (74)
GEOPOLITICA (402)
POLITICHE SOCIALI (77)
SICUREZZA (291)
STORIA (98)
TERRORISMO (62)


Afghanistan (66)
Ahmadinejad (56)
Al-qaeda (29)
America (56)
Berlusconi (56)
Blair (61)
Brown (83)
Bush (131)
Cameron (31)
Casa Bianca (20)
Cina (141)
Clinton (71)
Comunismo (18)
Craxi (34)
Cremlino (33)
Crisi (88)
Egitto (19)
Elezioni (26)
Euro (24)
Europa (242)
Fed (16)
Francia (58)
Frattini (16)
G8 (17)
Gas (19)
Gaza (30)
Gazprom (24)
Georgia (40)
Germania (36)
Gran Bretagna (47)
Guerra Fredda (23)
Hamas (56)
Hezbollah (38)
India (42)
Iran (166)
Iraq (52)
Israele (148)
Italia (110)
Labour (58)
Libano (37)
Libia (21)
Londra (16)
Mccain (84)
Medio Oriente (82)
Mediterraneo (19)
Medvedev (49)
Merkel (35)
Miliband (24)
Mosca (31)
Napolitano (16)
Nato (61)
Netanyahu (26)
Nucleare (53)
Obama (240)
Occidente (60)
Olmert (18)
Onu (43)
Pace (20)
Pakistan (34)
Palestina (23)
Palestinesi (31)
Pci (22)
Pd (26)
Pdl (16)
Pechino (27)
Petrolio (35)
Psi (19)
Putin (109)
Recessione (32)
Repubblicano (16)
Rubriche (53)
Russia (179)
Sarkozy (130)
Sinistra (24)
Siria (49)
Socialismo (40)
Stati Uniti (189)
Stato (23)
Teheran (20)
Tory (22)
Tremonti (30)
Turati (24)
Turchia (30)
Ucraina (25)
Ue (81)
Unione Europea (37)
Usa (228)

   
Home Page  >> 
 
 

Critica Sociale - Newsletter
Condividi su Facebook Condividi su Twitter CriticaTV
Archivio Storico: la collezione di Turati 1891-1926 (per Abbonati)
Archivio Newsletter: leggi tutte le newsletter
YORAM HAZONY A CASA BRERA - LUNED́ 9 ORE 18.30
Lo scrittore alla Biblioteca del '900 con Guerini Associati e Amici di Israele
PERCHE' LA NAZIONE E' UNA VIRTU'?
UNA DOMANDA INEVITABILE


 

A seguito delle polemiche giornalistiche e social sulla mancata partecipazione del prof. Paolo Becchi alla conferenza in programma, pubblichiamo la lettera dell’Editore, Angelo Guerini, inviata a Libero (ma rimasta senza riscontro), con la quale egli replica ad un articolo del quotidiano che accusa di censura l’Editore e gli organizzatori della presentazione del libro di Yoram Hazony, il cui programma è in locandina. Il caso nasce dalla richiesta rivolta al prof. Becchi di rinuciare alla sua presenza in seguito alla forte attenzione che le sue posizioni hanno generato nei media sulla vicenda del prof. Castrucci e del suo tweet pro Hitler. Ovviamente ci associamo agli argomenti che privilegiano la scelta di focalizzare l’attenzione su un Autore e su Tesi già sufficientemente capaci di suscitare accesi contrasti, ma di estremo interesse e da non dissipare in distrazione di cronaca.
Centro Internazionale di Brera 

 

 

Al Direttore di Libero

 

Gentile Direttore,

 

ho letto con interesse l’articolo di Gianluca Veneziani sulla “censura” da noi operata ai danni del professor Becchi.

 

Veneziani è giornalista molto apprezzato, ma devo dire che, questa volta, ha proprio sbagliato bersaglio: il termine di “politicamente corretto” è oramai divenuto un passepartout, un termine “omnibus” che dice tutto e, quindi, non dice più nulla; un luogo comune caro a chi è transitato dal comunismo al luogocomunismo. Chi invece conosce, anche solo superficialmente, l’attività della nostra Casa editrice, sa bene che nulla ci è più alieno. La “logica folle del politicamente corretto”, come dice Becchi, è proprio ciò da cui rifuggiamo nelle nostre iniziative editoriali fin dalla fondazione di Guerini e Associati, oltre trent’anni fa. Perciò, lo confesso, la lettura dell’occhiello “il politicamente corretto colpisce ancora” mi ha generato di primo acchito un moto di ilarità difficile da contenere.

 

Pubblichiamo Yoram Hazony, studioso di caratura, solidità e impatto internazionali, che affronta con intelligenza temi spesso controversi, e togliamo la parola al professore Becchi? In nome del politicamente corretto? Da brividi.

 

Un pizzico di attenzione e di sforzo di comprensione della realtà avrebbe consentito a tutti di cogliere l’essenza della questione: abbiamo pubblicato Hazony perché vogliamo che se ne parli e quindi non vogliamo che qualche rigurgito, questo sì, politicamente corretto, approfittando di prese di posizione di certo insufficientemente meditate, trasformi gli incontri con Hazony in confronti su altri temi. Questa sì sarebbe censura verso le tesi e le idee di Hazony. Non altro.

 

Cordialità,

 

Angelo Guerini”



www.criticasociale.net - iscriviti online agli aggiornamenti
CRITICA SOCIALE
Rivista fondata nel 1891 da Filippo Turati
Alto Patronato della Presidenza della Repubblica

Direttore responsabile: Stefano Carluccio

Reg. Tribunale di Milano n. 646 del 8 ottobre 1948
edizione online al n. 537 del 15 ottobre 1994

Editore
Biblioteca di Critica Sociale e Avanti!
Centro Internazionale di Brera
via Marco Formentini 20121 - Milano