Email:
Password:
Non sei ancora iscritto? clicca qui
Iscriviti alla Newsletter:
ABBONAMENTI e RINNOVI  Critica TV Cerca nel sito:
Links   Chi Siamo  
Critica Sociale (anno 2014)
Storia e documenti di trent'anni (1980-2013)
Le pubblicazioni e i dibattiti
Le radici della democrazia e la Critica di Turati



AMBIENTE (45)
CRITICA SOCIALE (52)
CULTURA POLITICA (372)
DEMOCRAZIA (395)
DIRITTI UMANI (116)
ECONOMIA (254)
ENERGIA (74)
GEOPOLITICA (402)
POLITICHE SOCIALI (77)
SICUREZZA (291)
STORIA (98)
TERRORISMO (62)


Afghanistan (66)
Ahmadinejad (56)
Al-qaeda (29)
America (56)
Berlusconi (56)
Blair (61)
Brown (83)
Bush (131)
Cameron (31)
Casa Bianca (20)
Cina (141)
Clinton (71)
Comunismo (18)
Craxi (34)
Cremlino (33)
Crisi (88)
Egitto (19)
Elezioni (26)
Euro (24)
Europa (242)
Fed (16)
Francia (58)
Frattini (16)
G8 (17)
Gas (19)
Gaza (30)
Gazprom (24)
Georgia (40)
Germania (36)
Gran Bretagna (47)
Guerra Fredda (23)
Hamas (56)
Hezbollah (38)
India (42)
Iran (166)
Iraq (52)
Israele (148)
Italia (110)
Labour (58)
Libano (37)
Libia (21)
Londra (16)
Mccain (84)
Medio Oriente (82)
Mediterraneo (19)
Medvedev (49)
Merkel (35)
Miliband (24)
Mosca (31)
Napolitano (16)
Nato (61)
Netanyahu (26)
Nucleare (53)
Obama (240)
Occidente (60)
Olmert (18)
Onu (43)
Pace (20)
Pakistan (34)
Palestina (23)
Palestinesi (31)
Pci (22)
Pd (26)
Pechino (27)
Petrolio (35)
Psi (19)
Putin (109)
Recessione (32)
Repubblicano (16)
Rubriche (53)
Russia (179)
Sarkozy (130)
Sinistra (24)
Siria (49)
Socialismo (40)
Stati Uniti (189)
Stato (23)
Teheran (20)
Tory (22)
Tremonti (30)
Turati (24)
Turchia (30)
Ucraina (25)
Ue (81)
Unione Europea (37)
Usa (228)
Welfare (16)

   
 
 




The Future of Europe: Reform or Decline

Dagli States, l’Agenda Alesina-Giavazzi per l’Europa

IIn Italia,la recente pubblicazione del volume su sinistra e liberalizzazioni, ha reso iprofessori Alberto Alesina e Francesco Giavazzi tra i protagonisti dellastagione politica consacrata al Partito democratico.

NegliStates, dove da tempo i due eminenti studiosi insegnano, fa invece discutereun'altra fatica editoriale, anch'essa prodotta a quattro mani, sul tema delfuturo dell'Europa.

In unincontro organizzato a Washington dalla Brookings Instutution, il prossimo 21settembre viene infatti presentato The Future of Europe: Reform or Decline.

La tesi dellibro non potrebbe essere più chiara. Mentre l'economia globale continua adaffrontare sfide sempre nuove, l'Europa occidentale stenta ad imboccare lastrada delle riforme necessarie a ridare competitività alla sua economia.

La domandadalla quale muove la riflessione degli autori e se l'Europa debba guardare agliStati Uniti, mutuandone l'approccio mercatista.

Tra glieconomisti è tutt'ora in corso un dibattito sulla ricetta ideale ma su un puntola comunità economica concorda unanimemente: se l'Europa non intervienetempestivamente per riformare il proprio sistema sociale e riscrivere ladirezione della propria politica economica, sarà destinata al declino ed allairrilevanza politica di cui si hanno evidenti segnali, almeno da quando – neglianni della Commissione presieduta da Romano Prodi – si è assistito alprogressivo allontanamento dell'Europa dai suoi cittadini, culminato con ilplateale fallimento del progetto costituzionale comune.

Mentreinfatti l'Europa si allargava ad Est, ponendo le basi per un futuro diprosperità valoriale oltre che economico, le burocrazie di Bruxelles hannoinvestito sul consolidamento delle oligarchie dominanti nei palazzi delleistituzioni comuni, negando alla nuova idea di democrazia che la grande Europaallargata stava creando di affermarsi e diffondersi con quello spirito virtuosoche ha tracciato la storia dell'integrazione nei decenni post-bellici.

L'incontrodella Brookings, organizzato nell'ambito del Programma “Global Economy andDevelopment”, si annuncia come una discussione franca ed aperta, a partiredalla tesi elaborata nel libro di Giavazzi e Alesina. All'incontro, moderato daWilliam Easterly, VisitingFellow della Brookings Institution per il Programma “Global Economy &Development” oltre che Professore di Economia e Co-Direttore del DevelopmentResearch Institute della New York University, vedrà la partecipazione delprofessor Alesina – che ricordiamo essere docente di Economia politica allaHarvard University – e di Jeremy Shapiro, Direttore del Research Center on theUnited States and Europe del The Brookings Institution.

Ulterioriinfo sull'evento, sul sito della Brookings.






Articoli correlati per tema/i:

The Terrorism Index [Center for American Progress]
Foresight [Policy Network]
Tony Blair Faith Foundation [The Office of Tony Blair]
TONY BLAIR: "ACCORDO GLOBALE SUL CLIMA" [The Office of Tony Blair]
My five ideas for Europe's future [Centre for European Reform]
Fabian New Year Conference [Fabian Society]
Europe in a multipolar world [Centre for European Reform]
Politica, Bce, inflazione, ed euro [Centre for European Reform]
Il Dissenso continua [Fondazione Craxi]
Sarkozy e l’America progressista [Brookings Institution]
Esiste davvero un’opposizione in Russia? [Center for Security Studies (CSS)]
Il nuovo corso della politica estera francese [Center for Security Studies (CSS)]
A New Social Contract [Brookings Institution]
Reshaping the world of work and retirement [Social Market Foundation]
Di che liberalizzazioni parliamo? [Istituto Bruno Leoni]
Russia's Apolitical Middle [Carnegie Endowment for International Peace]
European Choices for Gordon Brown [Centre for European Reform]
The EU-Russia-U.S. Triangle: Is the Center of Gravity Shifting? [Carnegie Endowment for International Peace]
La Convergenza Strategica tra Russia e Cina [Norwegian Institute of International Affairs (NUPI)]
Pakistan: Perception and Reality [Foreign Policy Centre]
Tra tradizione e innovazione: il caso Mirafiori [Centro di Formazione Politica]
“Dalla parte giusta della storia” [The German Marshall Fund]
Economia e società aperta [Economia e Società Aperta]
Altri temi: