Email:
Password:
Non sei ancora iscritto? clicca qui
Iscriviti alla Newsletter:
ABBONAMENTI e RINNOVI  Critica TV Cerca nel sito:
Links   Chi Siamo  
Critica Sociale (anno 2014)
Storia e documenti di trent'anni (1980-2013)
Le pubblicazioni e i dibattiti
Le radici della democrazia e la Critica di Turati



AMBIENTE (45)
CRITICA SOCIALE (52)
CULTURA POLITICA (372)
DEMOCRAZIA (395)
DIRITTI UMANI (116)
ECONOMIA (254)
ENERGIA (74)
GEOPOLITICA (402)
POLITICHE SOCIALI (77)
SICUREZZA (291)
STORIA (98)
TERRORISMO (62)


Afghanistan (66)
Ahmadinejad (56)
Al-qaeda (29)
America (56)
Berlusconi (56)
Blair (61)
Brown (83)
Bush (131)
Cameron (31)
Casa Bianca (20)
Cina (141)
Clinton (71)
Comunismo (18)
Craxi (34)
Cremlino (33)
Crisi (88)
Egitto (19)
Elezioni (26)
Euro (24)
Europa (242)
Fed (16)
Francia (58)
Frattini (16)
G8 (17)
Gas (19)
Gaza (30)
Gazprom (24)
Georgia (40)
Germania (36)
Gran Bretagna (47)
Guerra Fredda (23)
Hamas (56)
Hezbollah (38)
India (42)
Iran (166)
Iraq (52)
Israele (148)
Italia (110)
Labour (58)
Libano (37)
Libia (21)
Mccain (84)
Medio Oriente (82)
Mediterraneo (19)
Medvedev (49)
Merkel (35)
Miliband (24)
Mosca (31)
Napolitano (16)
Nato (61)
Netanyahu (26)
Nucleare (53)
Obama (240)
Occidente (60)
Olmert (18)
Onu (43)
Pace (20)
Pakistan (34)
Palestina (23)
Palestinesi (31)
Pci (22)
Pd (26)
Pdl (16)
Pechino (27)
Petrolio (35)
Psi (19)
Putin (109)
Recessione (32)
Repubblicano (16)
Rubriche (53)
Russia (179)
Sarkozy (130)
Sinistra (24)
Siria (49)
Socialismo (40)
Stati Uniti (189)
Stato (23)
Teheran (20)
Tory (22)
Tremonti (30)
Turati (24)
Turchia (30)
Ucraina (25)
Ue (81)
Unione Europea (37)
Usa (228)
Welfare (16)

   
 
 


SELEZIONE DELLA STAMPA ESTERA-2/3 maggio

di Critica Sociale


EVENING STANDARD
Boris is the Mayor
Paul Waugh e Pippa Crerar

Il quality newspaper di Londra, l'Evening Standard, aveva anticipato già nel pomeriggio di ieri l'esito della contesa, che ora è ufficiale. L'eccentrico, ma popolare, Boris Johnson, ha posto termine agli otto anni di regno del laburista Ken Livingstone. E' il sigillo finale sul trionfo dei conservatori nelle elezioni locali parziali nel Regno Unito. La sconfitta del Labour ora assume proporzioni davvero considerevoli. Sei i punti che hanno diviso il nuovo sindaco da "Ken il rosso". Ininfluente la candidatura del Liberaldemocratico Brian Paddick, che si è attestato al 10% nelle preferenze rispetto al 42 di Johnson ed al 36 di Livingstone. Il sistema elettorale prevedeva poi che gli elettori esprimessero una seconda preferenza, che non ha peraltro consentito a Livingstone di recuperare. Il risultato finale è stato di 53% a 47, con una significativa differenza di circa centoquarantamila voti. Una sconfitta netta. All'insegna del fair play i commenti dello sconfitto: "Assicuro che  mi impegnerò per aiutare la nuova amministrazione cittadina."

BBC
Labour suffers big council losses

Secondo i risultati ancora parziali diramati dalla BBC, il Labour sarebbe il terzo partito, con il 24% dei voti, il risultato più basso mai raggiunto dal Partito laburista in quarant'anni. I Tories sarebbero al 44% mentre i Lib-Dems al 25%.

THE GUARDIAN
The time for caution has passed
Sunder Katwala


Mentre si accinge a celebrare il primo anniversario, nel primo test elettorale per Gordon Brown, il governo rischia di essere cancellato. Ma la maggiore preoccupazione nel Labour è come arrivare alle prossime elezioni preparati per vincere. La sfida non è di comunicazione, ma di strategia. Il governo deve chiarire la sua strategia e presentarla agli elettori. Un'operazione che deve essere fatta necessariamente entro il prossimo autunno.

FINANCIAL TIMES
Brown suffers humiliating poll defeat

Per Gordon Brown una sconfitta umiliante. Intanto un gruppo di militanti laburisti ha manifestato contro il governo e le condizioni economiche in cui versa il Paese.

PROSPECT MAGAZINE
More mayors for England

Il coinvolgimento con cui i londinesi hanno seguito la campagna dei candidati-Sindaco, non è dovuto solo alla celebrità dei due principali contendenti, Johnson e Livingstone. Queste elezioni rappresentano un momento importante per la vita dei cittadini. Il sindaco assume un ruolo strategico, per il potere di controllo sul trasporto, l'ordine pubblico e lo sviluppo economico della città.  Aldilà del caso di Londra, è evidente che l'elezione del sindaco è in grado di generare una grande energia politica e di trasmettere un senso della comunità. L'elezione diretta, inoltre, conferisce al sindaco una grande accountability. Perché non estendere il modello Londra a tutto il Paese?

NOUVEL OBSERVATEUR
L'interview du numéro 2 des FARC

Cosa vogliono esattamente le Farc in cambio della liberazione di Ingrid Betancourt? Perché i negoziati non portano risultati? Qual è il ruolo di Hugo Chavez?La rivista argentina   "Perfil" ha pubblicato un'intervista esclusiva con il numero due delle Farc, Ivan Marquez, raccolta dal segretario generale del Partito Comunista argentino, “da qualche parte, nella foresta colombiana.”

THE ECONOMIST
...


  pagina successiva >>