Email:
Password:
Non sei ancora iscritto? clicca qui
Iscriviti alla Newsletter:
ABBONAMENTI e RINNOVI  Critica TV Cerca nel sito:
Links   Chi Siamo  
Critica Sociale (anno 2014)
Storia e documenti di trent'anni (1980-2013)
Le pubblicazioni e i dibattiti
Le radici della democrazia e la Critica di Turati



AMBIENTE (45)
CRITICA SOCIALE (52)
CULTURA POLITICA (372)
DEMOCRAZIA (395)
DIRITTI UMANI (116)
ECONOMIA (254)
ENERGIA (74)
GEOPOLITICA (402)
POLITICHE SOCIALI (77)
SICUREZZA (291)
STORIA (98)
TERRORISMO (62)


Afghanistan (66)
Ahmadinejad (56)
Al-qaeda (29)
America (56)
Berlusconi (56)
Blair (61)
Brown (83)
Bush (131)
Cameron (31)
Casa Bianca (20)
Cina (141)
Clinton (71)
Comunismo (18)
Craxi (34)
Cremlino (33)
Crisi (88)
Egitto (19)
Elezioni (26)
Euro (24)
Europa (242)
Fed (16)
Francia (58)
Frattini (16)
G8 (17)
Gas (19)
Gaza (30)
Gazprom (24)
Georgia (40)
Germania (36)
Gran Bretagna (47)
Guerra Fredda (23)
Hamas (56)
Hezbollah (38)
India (42)
Iran (166)
Iraq (52)
Israele (148)
Italia (110)
Labour (58)
Libano (37)
Libia (21)
Mccain (84)
Medio Oriente (82)
Mediterraneo (19)
Medvedev (49)
Merkel (35)
Miliband (24)
Mosca (31)
Napolitano (16)
Nato (61)
Netanyahu (26)
Nucleare (53)
Obama (240)
Occidente (60)
Olmert (18)
Onu (43)
Pace (20)
Pakistan (34)
Palestina (23)
Palestinesi (31)
Pci (22)
Pd (26)
Pdl (16)
Pechino (27)
Petrolio (35)
Psi (19)
Putin (109)
Recessione (32)
Repubblicano (16)
Rubriche (53)
Russia (179)
Sarkozy (130)
Sinistra (24)
Siria (49)
Socialismo (40)
Stati Uniti (189)
Stato (23)
Teheran (20)
Tory (22)
Tremonti (30)
Turati (24)
Turchia (30)
Ucraina (25)
Ue (81)
Unione Europea (37)
Usa (228)
Welfare (16)

   
 
 


Un futuro da precari?
Il lavoro dei giovani tra rassegnazione e opportunità
di Maurizio Sacconi e Michele Tiraboschi
Editore: Mondadori
Prezzo: 17,00 €

Negli ultimi anni, in seguito all'accelerazione degli straordinari cambiamenti indotti dalla competizione globale, si è manifestata una cre­scente difficoltà dei giovani a entrare, dopo il percorso educativo, nel mercato del lavoro con tempestività e con contratti stabili. Ciò ha fa­vorito il diffondersi dell'idea, o meglio della tesi ideologica, secondo la quale le nuove ge­nerazioni sarebbero intrappolate in un ineso­rabile processo di precarizzazione del lavoro, le cui responsabilità vengono fatte ricadere, semplicisticamente, sulle flessibilità introdot­te dalla legge Treu (1997) e sulla riforma dise­gnata da Marco Biagi (2003). In questo libro Maurizio Sacconi e Michele Tiraboschi, proseguendo nella direzione indica­ta dal giuslavorista assassinato dalle Brigate Rosse, indicano ai giovani (e ai loro genitori) le grandi opportunità insite nella trasforma­zione epocale in corso e le possibilità di co­glierle attraverso un utilizzo responsabile del­le rilevanti novità che si vanno introducendo nel sistema educativo e nel mercato del lavo­ro. Il modello di comportamento proposto da­gli autori esalta l'accurata e consapevole ricer­ca di percorsi educativi celeri e di qualità (alternati con esperienze lavorative in Italia e all'estero), di efficienti servizi di orientamen­to e collocamento e di contratti a contenuto formativo che sviluppino la capacità di adat­tamento e una più efficace integrazione tra scuola e mercato del lavoro. La stessa cultura del rischio di impresa e la disponibilità a intra­prendere, a «farsi» il posto di lavoro, possono sostenere molti nella legittima aspirazione a realizzare sogni e ambizioni. Tutto il contrario, quindi, di quanto propon­gono coloro che, assolvendo sia un sistema scolastico ormai in larga misura antiquato sia i tradizionali meccanismi di regolazione mo­nopolistica della domanda-offerta di lavoro, invocano irresponsabilmente per ogni giova­ne inoccupato illusori sussidi, di fatto insoste­nibili per la spesa pubblica. 

Maurizio Sacconi è sottosegretario di Stato presso il ministero del Lavoro e delle Politi­che sociali. È stato docente a contratto presso la facoltà di Economia dell'università Tor Vergata di Roma e funzionario dell'Interna-tional Labour Offi...



  pagina successiva >>